I nostri brand di cerchi in lega


 mak cerchi in lega

     

bbs cerchi in lega

    

 

Scegliere un cerchio in lega: cosa bisogna sapere

 

Non è sempre facile per un cliente comprendere le varie sigle per capire quale modello è più adatto alla sua auto e quali conseguenze possono derivare da una particolare scelta.

Larghezza del canale (A) / Diametro del cerchio (B) / Offset, anche detto ET (C) / PCD (D)

La larghezza del canale è semplicemente la larghezza della parte esterna del cerchio, all' interno viene fissato il pneumatico, espressa in pollici. Agendo sulla larghezza del canale è possibile far sporgere più o meno la ruota: a parità di Offset/ET, un cerchio con un canale più ampio sporgerà maggiormente all'esterno, mentre uno con un canale minore sporgerà di meno.  La ruota sporgerà all'esterno per una misura pari alla metà dell'aumento della larghezza del canale, e per la rimanente metà sporgerà all'interno.
Aumentando il canale è sì possibile far sporgere maggiormente la ruota, ma le dimensioni del canale influiscono anche sulla larghezza dello pneumatico montato e al loro aumentare aumenta il grado di stiramento del battistrada. Un piccolo incremento consente di utilizzare tutta la superficie della gomma, ma uno stiramento eccessivo può portare anche alla fuoriuscita dello pneumatico dalla sua sede. Inoltre, un cerchio con canale troppo ampio applicato ad un'auto non predisposta può toccare all'interno, negli organi meccanici della vettura, o all'esterno, nel passaruota o sul parafango.

L'Offset/ET è lo spazio, espresso in mm, tra la superficie d'appoggio dell'attacco del cerchio al mozzo e l'asse del cerchio. L'Offset può essere neutro, positivo o negativo. Nel caso di un offset neutro l'asse del cerchio e l'attacco sono perfettamente allineati, con offset positivo l'asse del cerchio è rientrante rispetto all'attacco e con offset negativo l'asse del cerchio risulta sporgente rispetto all'attacco. Nella figura qui sotto, da sinistra a destra, un esempio di offset negativo, neutro e positivo. Agendo sull'offset è possibile aumentare o ridurre la sporgenza dei cerchi: a parità di larghezza del canale, aumentando l'ET la sporgenza diminuirà, diminuendolo aumenterà. Anche in questo caso valgono le considerazioni fatte sulla larghezza del canale: diminuendo troppo l'ET la ruota potrebbe toccare nel passaruota e nel parafango e potremmo andare incontro a una maggiore usura dei cuscinetti e delle sospensioni, compromettendo anche la tenuta di strada. 

Il PCD rappresenta invece il numero di fori per il fissaggio e il loro interasse. Quest'ultimo è il valore del diametro dell'ipotetico cerchio che taglia il centro di ogni foro. Il PCD è un numero importante, perché cerchi con un interasse o un numero di fori differenti da quelli previsti dalla vettura non potranno essere installati.

Il diametro del cerchio  rappresenta semplicemente la misura della parte esterna del cerchio (pneumatico escluso) espressa in pollici. Tenuto conto che il diametro della ruota (cerchio + spalla dello pneumatico) non può essere aumentato oltre quanto prescritto dal costruttore, un maggiore diametro del cerchio richiede uno pneumatico con una spalla di dimensioni ridotte.

Il profilo del canale : in un ambito automobilistico moderno, la lettera più comune è la J. Un profilo canale simile ma meno profondo è indicato con la lettera B, la lettera U è tipica dei cerchi destinati ad uso ciclistico o motociclistico e la H identifica i profili delle auto d'epoca.

 

ESEMPIO:

Analizziamo un caso pratico:

8 x 18J - ET 43 - 5/112

Leggendoli possiamo dunque capire che:

  • Il canale del cerchio misura 8 pollici (circa 20 centimetri);
  • Il diametro del cerchio è di 18 pollici (46 centimetri circa);
  • Il profilo del cerchio è di tipo J;
  • L'asse del cerchio è spostato di 43 millimetri rispetto al mozzo;
  • Ll cerchio ha 5 fori e il diametro della circonferenza tracciata attraverso i loro centri è di 112 millimetri. 
 

https://it.premiotec.com/cerchi-in-lega_it_it/cerchi-in-lega/